DROGA: ARRESTO DELLA POLIZIA DI STATO BRINDISINA

È di ieri 28.02.2019, un nuovo risultato – nello specifico campo del contrasto alla cessione minuta di sostanze stupefacenti nel territorio della Provincia – ottenuto dagli investigatori della Squadra Mobile brindisina ed in particolare dai suoi operatori appartenenti alla Sezione Antirapina ed all’Unità Anticorruzione.

Può dirsi in proposito che, nella serata di ieri, gli investigatori della Polizia di Stato, agendo nel quartiere cittadino dei “Cappuccini”, effettuavano un’azione dinamica sul territorio culminata nella perquisizione dell’abitazione e di un box-auto di pertinenza del 19enne brindisino GENCO Antonio.

Nel corso delle attività di ricerca, gli operatori della Squadra Mobile rinvenivano e sottoponevano a sequestro:

  • 3 involucri, singolarmente confezionati in pellicola trasparente, al cui interno vi era sostanza – poi risultata positiva al narcotest – del tipo hashish e del peso complessivo di grammi 133,23;
  • 1 vasetto in vetro contenente sostanza – poi risultata positiva anch’essa al narcotest – del tipo marijuana e del peso complessivo di grammi 9,8.
  • 1 bilancino elettronico di precisione;
  • tre trita-erba (grinder), un taglierino, un paio di forbici verosimilmente utili al taglio e confezionamento della sostanza in dosi.

In considerazione delle evidenze raccolte, il GENCO veniva tratto arresto per l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e, dopo la redazione dei necessari atti ed il rituale avviso al P.M. di turno della locale Procura della Repubblica, veniva condotto presso la propria abitazione per ivi permanere, in provvisorio regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G. procedente.

Related Articles