simone giuntaDopo la sconfitta di Castellammare di Stabia, la Divella Mesagne Volley si prepara alla sfida delicata contro la Coged Teatina Chieti con la grinta e la rabbia di un leone ferito. In un Palasport che, siamo certi, farà registrare l’ennesimo “sold out”, domenica 14 alle ore 18.00 andrà in scena la gara numero dodici di questo campionato finora esaltante, che vede la formazione mesagnese seconda in classifica alle spalle del Napoli. Abbiamo raggiunto mr. Simone Giunta per parlare del momento della squadra e della sfida alle porte.
Mister, un giudizio sulla stagione fino a questo punto.
Sono molto soddisfatto del campionato che stiamo facendo. Non dobbiamo dimenticare che siamo una neopromossa, con all’attivo ben nove vittorie e due sole sconfitte, anche se consecutive. Finora c’è stato un eccellente percorso di crescita da parte di tutte le ragazze, dalle più piccole alle più esperte. Sicuramente nelle ultime due sfide c’è stato un calo fisiologico, ma la squadra è pronta a fare risultato ed a rimettersi in carreggiata, sempre nel rispetto di quella che è attualmente la nostra condizione fisica.
Cosa ti aspetti da questo 2018?
Mi aspetto di continuare il percorso intrapreso nel 2017. Vedo tanta rabbia in palestra e questo mi fa ben sperare per il prosieguo.
Un commento sulla sfida di domenica?
Sappiamo che l’avversario è ostico, come quasi tutti quelli che abbiamo affrontato in questo girone molto impegnativo. Con palla in mano, le nostre avversarie possono mettere in difficoltà chiunque. Quello che voglio è trovare la mia squadra determinata, pronta a rendere omaggio ai nostri tifosi che sono sempre presenti anche nelle difficoltà. Sono sicuro che giocheremo una buona partita, che non vuol dire necessariamente vincere, ma onorare questo bellissimo sport.
MAURO POCI