Home Dal Territorio Domenica, in Via Torre “lu fanoi” di Sant’Antonio

Domenica, in Via Torre “lu fanoi” di Sant’Antonio

da Ivano Rolli
0 commento 63 visite

1935206_222242128108600_892911267553004317_n

E’ ormai tutto pronto! Manca davvero poco all’inizio della festa in onore di S. Antonio Abate a Mesagne, festa12494868_222364834762996_4899576904820783329_n antichissima, nata come rito propiziatorio per la nuova annata agraria, per questo una delle ricorrenze più sentite nelle comunità contadine come la nostra.
La manifestazione, organizzata dalla Parrocchia S. Antonio di Padova con il patrocinio del Comune di Mesagne, prenderà vita, come di consueto, il 17 gennaio con il raduno presso la erigenda nuova chiesa parrocchiale per la celebrazione eucaristica.

Anche quest’anno il 17 gennaio ha suscitato grande euforia contagiosa nella realizzazione della pira da incendiare con le fascine di tralci di vite secchi, sapientemente disposte da un gruppo di appassionati sostenitori dell’evento. Una grande festa allora, a metà tra il ripristino del significato vero delle tradizioni e tanta voglia di stare insieme.

  1. Antonio Abate

Da sempre la festa di S. Antonio Abate è vissuta con grande partecipazione. A Mesagne c’era la tradizione di realizzare “lu fanoi” nei crocicchi delle strade per affidare al protettore del fuoco e degli animali il duro lavoro dei contadini.

Ripresa e giunta alla sua terza edizione nella città dei Messapi, la tradizione del falò che brucia nel giorno di S. Antonio Abate diventa, da un lato, un motivo per ringraziare Dio per i frutti della terra e, dall’altro, l’annullamento del male che lascia il posto a nuovi rapporti e relazioni fraterne.


PROGRAMMA:

h 17:00 Santa Messa nella chiesa nuova

h 18:30 Benedizione degli animali

h 19:00 Accensione del falò in Via Torre S. Susanna,

nella zona antistante la nuova chiesa, con la presenza del Sindaco.

La serata sarà animata dai gruppi “Li Malarazza” di S. Pancrazio Salentino

e “Addù sciamu sciamu” di Brindisi. Immancabile la degustazione delle pettole

e del buon vino!

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND