Home Sport Domenica il Mesagne calcio contro il Barletta.

Domenica il Mesagne calcio contro il Barletta.

da Redazione
0 commento 17 visite

IMG_9413(di Mauro Pasimeni)- Dopo il buon pareggio ottenuto contro il Trani, domenica l’undici gialloblù, sarà impegnato in trasferta contro il Barletta, sul neutro di Canosa. Il Barletta sta giocando tutte le sue partite casalinghe al S.Sabino di Canosa, perché il suo stadio, il “Puttilli”, è in fase di ristrutturazione.

Il punto di domenica scorsa, ha consentito al Mesagne di allungare la sua striscia positiva e portarla a tre risultati utili consecutivi, ovvero una vittoria e due pareggi. Attualmente l’undici gialloblù, è a quota 27 punti, occupando il quint’ultimo posto. Ma è una classifica corta, con una vittoria si può balzare a 30 punti, in zone più tranquille di classifica. Nel giro di pochi punti sono raggruppate diverse squadre.

Questo è il commento di mister Ribezzi a fine partita: “E’ stata una partita difficile, sapevamo di trovare una delle squadre più in forma di questo campionato. Sono soddisfatto della prova dei miei ragazzi, perché hanno tenuto testa ad una squadra forte, e migliorata dopo il mercato di riparazione. Loro hanno avuto anche l’occasione di portarsi in vantaggio con un calcio di rigore, sbagliato poi da Fumai. Possiamo ritenerci contenti di questo punto.

Poi il Trani è rimasto in dieci uomini, ma si è vista una squadra che nonostante l’inferiorità numerica ha saputo difendersi con ordine ed esperienza, spezzettando il gioco, senza scoprirsi più di tanto, non concedendo a noi opportunità per arrivare in porta”.

Sul momento poco felice di Pascual: “Molte volte non abbiamo la forza per arrivare in avanti, con tantissimi palloni da dare a Pascual. Non è mai questione di un solo uomo, c’è l’avversario, c’è la palla non data bene, c’è anche la condizione del nostro giocatore, quindi è sempre una questione di squadra e non del singolo”.

Sulla gara di domenica a Barletta: “Domenica andremo in un campo difficile, cercando di fare la nostra partita, così come facciamo ogni domenica, conservando sempre la speranza di fare almeno un punto che possa ritornare in prospettiva salvezza”.

Giovedì il Mesagne ha disputato una gara amichevole contro il Nardò, formazione che viaggia nelle zone alte della serie D. Tranne Carteni, e l’under Di Cesaria, fermi ancora per infortunio, mister Ribezzi ha fatto ruotare tutti i giocatori in rosa, non dando punti certi su chi potrebbe scendere in campo domenica. Da valutare le condizioni di Camisa e Denisi, rimasti a riposo perché influenzati.

E’ una partita che tutti vorrebbero giocare, per questo i giocatori, hanno dato il massimo in ogni allenamento, toccherà al mister adesso capire chi è più in forma, e soprattutto scegliere gli uomini giusti per il modulo da contrapporre al Barletta.

All’andata il Mesagne si impose per 2 reti 0 con i gol di Pascual e Greco.

Il Barletta, è una nobile decaduta, infatti l’anno scorso stava disputando il campionato di Lega Pro.

Dopo un inizio normale, nel mercato dicembrino, complice anche il cambio di proprietà, la rosa è stata rafforzata notevolmente, infatti troviamo nomi importanti per la categoria, come Monopoli, Fabiano, Rizzo, Cantatore, Lacarra, Loiodice, Moscelli, Sguera, Vicentin e il portiere Dicandia.

Non saranno della partita, Rizzo, fermato dal giudice sportivo per una giornata, e il portiere under Diouf, espulso nella gara di Gravina per un fallo da ultimo uomo, e squalificato per due turni.

Al suo posto mister Pizzulli schiererà in porta l’esperto Dicandia, togliendo un over in attacco o centrocampo per fare posto ad un under.

I biancorossi, hanno 41 punti, ed occupano il quinto posto in classifica, preceduti da Vieste e Altamura con 42 punti, Casarano 44, e Gravina 49, e arrivano dal pareggio per 1 a 1 ottenuto a Gravina, pareggio che è arrivato per un gol segnato di mano, non visto però dalla terna arbitrale. Ma tolto l’episodio del gol, l’undici di mister Pizzulli, ha meritato il pareggio, mettendo più volte in difficoltà la capolista.

Sono in serie positiva da sette giornate, 3 pareggi e 4 vittorie . L’ultima sconfitta risale alla 16^ di andata, sul campo del Bitonto, partita persa per 1 a 0.

In casa hanno perso solo contro la capolista Gravina, ma è stata una sconfitta rimediata a tavolino per 0-3. Sul campo la partita finì per 1 a 1, ma il Barletta fece giocare un giocatore squalificato, e nel successivo ricorso del Gravina, il pareggio ottenuto sul campo fu tramutato in sconfitta a tavolino.

Nel Barletta gioca il giovane e talentuoso Samuele De Carlo, fratello di Rocco De Carlo, portiere in seconda del Mesagne. Per i due fratelli sarà un’emozione ritrovarsi contro in una partita delicata e importante per le loro rispettive squadre di appartenenza.

Arbitrerà la gara il signor Vogliacco di Bari, suoi assistenti Matera di Lecce e Colaianni di Bari.

 

Queste le gare della 7^ di ritorno(07/02 ore 15):

Grottaglie-Casarano

Mola-Otranto

Vieste-UC Bisceglie

Barletta-Mesagne

Bitonto-Leverano

Castellaneta-Gravina

H.Taranto-Molfetta

Altamura-Novoli

Trani-Locorotondo

 

La Classifica:

Gravina 49

Casarano 44

Altamura 42

Vieste 42

Barletta 41

Trani 35

Novoli 33

Molfetta 31

Otranto 30

Mola 30

Locorotondo 29

Leverano 29

UC Bisceglie 28

Mesagne 27

Bitonto 25

H.Taranto 21

Castellaneta 19

Grottaglie 13

 

Prossimo turno 8^ di ritorno(14/02 ore 15):

Gravina-Mola

Otranto-Vieste

Grottaglie-Barletta

Molfetta-Bitonto

Leverano-Castellaneta

Mesagne-H.Taranto

Locorotondo-Altamura

Novoli-UC Bisceglie

Casarano-Trani

 

banner distante

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND