Home Attualità I dipendenti comunali litigano sull’accordo per il salario accessorio

I dipendenti comunali litigano sull’accordo per il salario accessorio

da Cosimo Saracino
0 commento 173 visite

Riceviamo e pubblichiamo: “In riferimento all’articolo pubblicato da alcune testate locali on line in data 19 aprile 2016 e inviato dalla CGIL E CISL dal titolo “La Madonna ccu nni iuta!”, la UIL FPL E IL DICCAP avvertono la necessità di precisare alcuni aspetti.

uilA proposito dell’ ”accordicchio” disprezzato dalla CGIL e dalla CISL, le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno ritenuto conveniente, dopo aver ricevuto rassicurazioni in merito alla ricostruzione dei fondi di salario accessorio, firmare una intesa che ha permesso lo sblocco delle risorse decentrate 2013-2014 e 2015 che erano riferite a prestazioni già effettuate dai dipendenti, anziché tenere ostaggio gli stessi, delle beghe politiche delle altre OO.SS. sulla ricostruzione dei fondi.

Noi non siamo autoreferenziali ma cerchiamo di rappresentare le istanze di tutti i colleghi. Non vogliamo essere al centro dei processi, ma sorvegliare sulla correttezza dei processi. Inoltre, noi riteniamo che “accordicchio” non sia, anche alla luce della grave situazione finanziaria in cui versa l’Italia intera e in cui si parla di precarietà, mobilità e chiusura di attività con conseguente perdita di posti di lavoro.

Nello stesso articolo sentiamo la necessità di fare ulteriori precisazioni:

  1. “le altre Organizzazioni Sindacali”, con sprezzo menzionate nello stesso articolo dalla CGIL e CISL, sono le Organizzazioni Sindacali che nelle elezioni del 2015 per il rinnovo della Rappresentanza Sindacale Unitaria, hanno ottenuto un esaltante risultato e sono le stesse che rappresentano la maggioranza dei dipendenti del Comune di Mesagne.
  2. Per quanto riguarda le “transazioni” sui contenziosi aperti nel Comune di Mesagne, le scriventi Organizzazioni Sindacali non ritengono di esprimere la loro opinione su questioni prettamente politiche. Se altri lo fanno, consigliamo loro di presentare una lista alle prossime elezioni comunali, misurarsi con gli elettori, ed eventualmente fare politica……In bocca al lupo!!!

Nella speranza di aver chiarito il nostro punto di vista, si porge la nostra Cordialità”.

 

F.to Carmelo Pagliara

F.to Giovanni Marti

F.to Gabriella Carlucci

F.to Massimo Pulieri

F.to Angelo D’Agostino

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND