vizzinom“Un provvedimento utile e necessario, ma servono chiarimenti”. Così il consigliere regionale Mauro Vizzino del gruppo “Emiliano sindaco di Puglia” sul provvedimento che ha sospeso fino al 26 novembre la riscossione del tributo 630 per l’anno 2014 emesso dai Consorzi di Bonifica.

“In particolare – sottolinea il segretario della commissione agricoltura e della commissione speciale di indagine sui consorzi di bonifica del consiglio regionale – si tratta di un atto dovuto specie per gli agricoltori del territorio ricadente nel comprensorio dell’Arneo dove il tributo è stato richiesto senza che il consorzio abbia mai effettuato alcun servizio reale ed efficace di manutenzione dei canali e delle strutture di competenza. Ma – conclude Vizzino – occorrono chiarimenti sui contenziosi in quanto si tratta di pagamenti che restano congelati mentre il futuro sviluppo del settore primario della nostra economia è connesso alla riforma dei consorzi e alla riorganizzazione ancora in discussione che si vuole dare dei diversi servizi di bonifica e irrigazione”.