Condannato a due anni di reclusione per furto aggravato in concorso, arrestato mesagnese

I Carabinieri della Stazione di Mesagne hanno eseguito il provvedimento restrittivo dell’Ordine di Esecuzione per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi, nei confronti di Molfetta Angelo, 45enne originario della provincia di Taranto. L’uomo deve espiare la pena di 2 anni di reclusione per furto aggravato in concorso. I fatti risalgono al 2015, quando l’arrestato, in concorso con un complice, si introdusse nel corso della notte all’interno di una sala giochi, dopo aver scardinato la porta d’ingresso. Dall’interno, i due asportarono una macchinetta cambiamonete, successivamente recuperata compreso il contenuto e restituita al legittimo proprietario. Dopo l’espletamento delle formalità di rito l’uomo è stato tradotto nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

Related Articles