spazio

Carmine Dimastrodonato sui documenti del Bilancio di previsione

Sindaco non voglio entrare nel merito della vostra conferenza stampa di qualche giorno fa, alla quale purtroppo spesso ricorrete per farvi i vostri monologhi, non voglio rispondere con un altro monologo, ci torneremo in seguito con una assemblea pubblica in modo che ci sia il confronto e partecipazione che è la base della legalità, voglio solo porvi qualche osservazione giusto che siamo ignoranti a leggere le carte.

In particolare porgo alla vostra attenzione che con Deliberazione della Giunta Comunale n. 137 dell’11.12.2019, dichiarata peraltro immediatamente eseguibile, è stato adottato lo schema del programma triennale dei lavori pubblici, che l’Amministrazione Comunale di Mesagne intende eseguire nel periodo 2020/2022, in uno all’elenco annuale delle opere da realizzare nell’anno 2020, nonché lo schema di programma biennale di beni e servizi per gli anni 2020/2021.

I relativi programmi risulterebbero adottati secondo le schede tipo approvate dal D.M. MIT 16 gennaio 2018, n. 14, al quale sono demandate le modalità di redazione, adozione e pubblicità dei relativi strumenti di programmazione da parte del codice dei contratti pubblici.

Ma di tali schede, pur costituendone allegati e parti integranti della stessa delibera, come espressamente dichiarato nel provvedimento, non vi è traccia, non materialmente allegati all’atto.

Condizione essenziale per la legittimità dei relativi strumenti di programmazione è la corretta pubblicità e conoscenza del loro contenuto, in quanto soggetti a consultazione pubblica, poiché emendabili a seguito di richiesta di modifica e/o osservazioni da parte di qualsiasi soggetto esterno all’amministrazione, prima della loro definita approvazione da parte dell’organo consiliare.

Le relative forme di pubblicità sono tassativamente disciplinate sia dagli articoli 21 e 29 del D. L.vo 50/2016 del codice dei contratti che dal citato DM 14/2018, ossia: pubblicazione sia all’albo on line dell’amministrazione procedente, che sul profilo di committenza nella sezione “Amministrazione Trasparente”, nonché sul sito web dello stesso MIT (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti).

Peraltro, anche lo stesso provvedimento giuntale dispone di adempiere ai relativi obblighi di pubblicità, secondo le suddette modalità.

Orbene, da una non facile ricerca effettuata sia all’albo on line del Comune di Mesagne, che nella sezione “Amministrazione Trasparente” dello stesso profilo di committenza, nonché sul sito web del MIT, non vi è traccia di pubblicazione dei relativi programmi, nonostante che la citata delibera di Giunta n. 137/2019, di adozione degli stessi, rechi a tergo l’attestazione di avvenuta regolare pubblicazione del provvedimento a partire dal 16.12.2019.

Se quanto sopra riportato corrisponde al vero, non solo si è in presenza di un vistoso vizio di illegittimità dell’atto, ma tale circostanza renderebbe gli strumenti adottati irregolari e, quindi, non successivamente approvabili definitamente, in quanto non resi preventivamente pubblici.

Faccio notare altresì che la Deliberazione del Consiglio Comunale n.51/2019 del 30 Dicembre 2019 avente per oggetto Approvazione del Bilancio di Previsione Finanziario 2020 – 2022  e relativi allegati, pubblicata in data 10 Gennaio 2020, non riporta fra gli allegati la deliberazione della Giunta Comunale n.137/2019 avente per oggetto l’Adozione del programma triennale dei lavori pubblici 2020 – 2022 e dell’elenco annuale dei lavori per l’anno 2020 e del programma biennale di beni e servizi 2020 – 2021.

Quindi quanto riportato nella Delibera sopra citata non risulta approvato in via definitiva a differenza di quanto asserito sia dal Sindaco che dall’Assessore al ramo durante il Consiglio Comunale.

Ma di fatto la delibera approvata in sede separata del Bilancio riguarda il Programma triennale opere pubbliche 2019- 2021 e elenco annuale 2019, .

Chiudo e faccio un invito come al mio solito, ai giovani e tutti coloro che vogliono partecipare alla vita politica di questa città, rammentando che le carte non sono solo quelle che dice il Sindaco che le sbatte da una parte all’altra del tavolo, ma le delibere giuntali e di consiglio, le determine, i verbali, i regolamenti e tutto ciò che riguarda l’amministrazione della città se non consultabili sui siti dedicati, possono essere richiesti tramite la segreteria comunale e per richiederle che è un vostro diritto Non Abbiate Paura.

Consigliere Comunale – Carmine Dimastrodonato

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *