spazio

Carmine Dimastrodonato: “Ecco le inefficienze dell’Amministrazione comunale” – FOTO

Comunicato Stampa: “Non so quante volte devo comunicare inefficienze da parte dell’amministrazione per ottenere risultati utili alla cittadinanza. Su questo argomento ne ho accennato in una delle ultime commissioni approfittando anche della presenza del Presidente del Consiglio, facendo riferimento alle vs partecipazioni nelle scuole ed in particolare ad una delle ultime riferite alla consegna delle borracce. Sindaco parliamo di rifiuti ma in particolar modo di plastica.  Non voglio condannare l’iniziativa anzi è lodevole, però bisogna andare oltre soprattutto perché se ne parla in tutto il mondo e anche a livello Italia tant’è che i vari governi sono pronti a tassare. Allora secondo me quando si va nelle scuole, non si va per farsi la vetrina ma per portare conoscenza, informazione, formazione e soprattutto Legalità.

Io non sono stato mai invitato a queste manifestazioni ma non voglio fare polemica, ma  una domanda  mi verrebbe spontanea da fare a tutti i bambini, adolescenti e forse anche al personale docente e non, e sarebbe quella che i bambini stessi quando ritornano a casa chiedessero ai loro genitori se nel rispetto dell’ambiente, della legalità e del vivere civile eseguono la raccolta differenziata nelle forme e nei modi previsti dal regolamento.

Sindaco perché non è possibile che l’amministrazione non si accorga di quello che sta succedendo nelle prime periferie e nelle campagne della città, personalmente ho monitorato per quasi due mesi il tratto di circonvallazione a sud della città ed in particolare il tratto tra Via Sandonaci e Via Tuturano e tornando verso il paese percorrendo Via Panareo dove alcuni giorni fa sono intervenuti i vigili del fuoco per spegnere un incendio di cumuli di rifiuti, è pieno di plastica e anche di altro di qualsiasi tipo colore e dimensione e nonostante ne parlo con tutti, nessuno fa nulla, come se la città non fosse la nostra. Ma oltre hanno divelto e portato via tutti i coperchi in ghisa  dei tombini ove all’interno vi passano i tubi delle condutture dell’illuminazione pubblica e che andrebbero messi in sicurezza..

In riferimento alla domanda ai bambini era per dire che non sono loro gli autori, ma sono gli adulti che non hanno più il rispetto delle regole e della legalità e non si rendono conto del danno che fanno agli altri cittadini e a tutta la città, e allora bisogna intervenire urgentemente.

L’amministrazione per firma del Sindaco ha prorogato ulteriormente il servizio alla stessa ditta per ulteriori sei mesi con l’impegno a bandire nuova gara di appalto, e nel frattempo è stato dato incarico a consulente esterno a preparare un nuovo piano industriale. Quindi significa che tutto quello che è stato fatto in questi anni dall’amministrazione non ha funzionato.

Si aspetta con ansia la presentazione di questo nuovo piano con la speranza che sia  più velocemente possibile in modo che possa essere portato a conoscenza e discussione tramite le commissioni pertinenti anche alle associazioni e cittadini interessati ed evidentemente apportare ulteriori considerazioni e accorgimenti.

Sindaco, ribadisci agli attacchi che i problemi della città li conosci, e allora perché   non intervieni?

Sindaco perché non si rende fruibile la nuova Piattaforma, veramente già vecchia tramite la gara pubblica per il centro di raccolta di Via Sandonaci ?. – Potrebbe essere indirizzata alla esclusiva raccolta della plastica in quanto risorsa per abbattere i costi.

Sono argomenti che ho sollecitato anche in consiglio comunale ma ad oggi non si hanno risposte.

Aspettando il nuovo piano industriale per questi argomenti faremo a breve interrogazioni scritte anche da portare alla discussione del Consiglio Comunale.

Si allegano foto a supporto di quanto descritto, veramente indecenti per una città che sta assumendo sempre più una vocazione turistica e quella strada non è una buona vetrina perché ci passa tanta tanta gente soprattutto che viene da fuori.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *