Home Attualità Cambiano le regole per il ricevimento all’Urbanistica. I tecnici sono dubbiosi

Cambiano le regole per il ricevimento all’Urbanistica. I tecnici sono dubbiosi

da Cosimo Saracino
0 commento 36 visite

distante600X150

IMG_7403Cambiano le regole per il ricevimento all’ufficio urbanistica del Comune e i tecnici esterni, che utilizzano il servizio, si lamentano della novità poco considerata poco efficiente. Per tutelare la Privacy di tutti è stato previsto che chi avrà bisogno di informazioni o vorrà contattare un tecnico comunale deve sostare nel corridoio del Municipio prima di entrare. La fila si rispetta anche per parlare con l’impiegato addetto al front office.

L’ufficio urbanistica di un Comune può essere considerato – a giusta ragione – uno dei motori economici più importanti di una città. Quello di Mesagne, in particolare, grazie alla professionalità e alla competenza dei tecnici comunali si distingue in capacità e velocità nell’istruire le pratiche edilizie. Ma questa novità non è stata proprio ben vista da geometri, ingegneri e architetti che ogni giorno si recano in Comune per un appuntamento o un chiarimento sulle pratiche edilizie.

Il dubbio principale che serpeggiava tra chi oggi assisteva inerme all’applicazione della Legge sulla privacy era il fatto che negli ultimi anni sono state ridotte i giorni di ricevimento e poi è stato creato un servizio di front office utile a sfoltire i problemi e le pratiche che altrimenti arriverebbero ai tecnici comunali. Bene, questo front office siIMG_7405 trova all’interno della prima stanza dell’ufficio e parlare con l’addetto significa raccontare a tutti i problemi di cui si discute. Da qui la necessità di tutelare la privacy dei cittadini.

Sarebbe stato più utile, probabilmente, creare una diversa disposizione interna degli spazi senza far sostare nel corridoio a piano terra del Municipio tanti tecnici che vorrebbero risolvere in pochi minuti le questioni di cui portano gli interessi.

Della questione è stato coinvolto anche il Presidente del Consiglio Comunale, Avv. Giuseppe Semeraro, che ha promesso un interessamento in prima persona per risolvere il problema.

C.S.IMG_7404

IMG_7406

banner distante

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND