Home Cronaca Brindisi, deteneva illegalmente due pugnali e una katana: denunciato dalla Volanti

Brindisi, deteneva illegalmente due pugnali e una katana: denunciato dalla Volanti

da Cosimo Saracino
0 commento 109 visite

Comunicato della Questura di Brindisi: L’attività di prevenzione e repressione dei reati in genere e i servizi di controllo del territorio voluti dal Questore Annino Gargano continuano con sempre maggiore incisività e, negli ultimi giorni, hanno visto le pattuglie dell’UPGSP Sezione Volanti impegnate in controlli sia nelle zone centrali del capoluogo sia nelle periferie. Nell’ultima settimana sono state fermate e controllate complessivamente 430 persone e 245 veicoli.

Nella giornata di ieri le Volanti della Questura sono intervenute nel centro storico dove era stata segnalata la presenza di un giovane che, in preda all’ira, minacciava di morte i suoi genitori con i quali aveva litigato. L’arrivo degli agenti di Polizia permetteva di riportare il giovane alla calma avvalendosi dei sanitari di un’Unità Operativa del 118 e di accertare che non si trattava di un fatto episodico. Immediati sono scattati i controlli di approfondimento che permettevano di rinvenire presso l’abitazione del giovane alcune armi da punta e da taglio con le lame affilate tra le quali c’erano una “katana”, due pugnali di grosse dimensioni ed una lama da aratro utilizzabile a mo’ di ascia; il tutto era detenuto senza aver fatto denuncia alle autorità preposte. Il giovane veniva denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione abusiva di armi; gli oggetti rinvenuti sono stati sequestrati per essere messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I servizi di controllo del territorio sono stati intensificati anche nelle periferie tanto che questa mattina in Piazza Raffaello al rione Sant’Elia, è stato fermato un giovane che, avendo destato sospetto negli agenti della Volante per il suo comportamento, veniva sottoposto ad una perquisizione sul posto e trovato in possesso di una dose di sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso di gr.1,20. La sostanza stupefacente, sottoposta a sequestro, era contenuta in un involucro di cellophane e detenuta per uso personale. A carico del giovane si è proceduto con la contestazione di illecito amministrativo prevista dalla normativa sugli stupefacenti.

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND