Caro direttore, le scrivo per lanciare un appello tramite la sua testata a tutti i mesagnesi riguardo Sanremo. Credo che abbiamo un occasione più unica che rara, per diversi motivi, di alzare la cornetta e votare questi ragazzi. Quel palco lo abbiamo sognato tutti per chi è del mestiere come me e non, e vedere adesso che li c’è uno di noi, o 2 o 4 di noi questo non importa, è come esserci noi. Ammetto che i Boomdabash non erano tra i miei preferiti tempo fa, tra l’altro non ho mai ancora avuto il piacere di conoscerli di persona, ma poi, o per i miei figli o per affetto cittadino, ho cambiato idea. Tra l’altro nel loro pezzo fantastico c’è tutto, vita, gioia, amore, armonia, melodia e sound pazzesco, così com’è pazzesca la grinta che ci stanno trasmettendo a noi da casa e al pubblico in sala, e poi lo trovo anche Sanremese. Ora, non facciamo gli intellettuali o gli intenditori improvvisati della circostanza dicendo che ci sono altri artisti li su quel palco che meritano perché la loro canzone parla di questo o quello o bla bla bla…. , io vi dico invece, da quel che mi compete che i Boomdabash non sono da meno, non sono virtuali e ci sentiamo Boomdabash anche noi mesagnesi. Mesagne vota Boomdabash. Gianfranco Rosato

rosanna
sintonia
rosanna