Basket serie C femminile, occasione perduta per la New Virtus Mesagne

serie c femminile basketCi son voluti due OVERTIME per decidere la vincente di questo “avvincente” derby brindisino fra la NEW Virtus Mesagne e la Tre ERRE Brindisi.

Dopo l’emozione della presentazione delle squadre, si parte per la prima di campionato con le due formazioni scese in campo con De Marco, De Nitto, Belfiore, Mummolo e Tarlo per la New Virtus mentre la Tre Erre risponde con Passarelli, Costabile, Maggiore, De Stradis e De Nocco. Il primo parziale si chiude con il vantaggio della formazione di casa con una New Virtus ben messa in campo da coach Todisco con giocatrici veterane di questa categoria, di contro coach Rubino si affida alle giovani per mettere in difficoltà la formazione di casa.

Il secondo parziale vede sempre la squadra mesagnese in vantaggio di quattro lunghezze, da segnalare la tripla di Tarlo e le rispettive triple di De Stradis e Maggiore che comunque non sortiscono alcun vantaggio. Nell’intervallo giochicchiano in campo in mini atleti dei corsi di minibasket delle New Virtus Mesagne accorsi con i rispettivi genitori a sostenere le beniamine in campo.

Si riprende a giocare e la musica non cambia, tanto che la formazione di casa chiude sempre in vantaggio anche il terzo quarto di gara. Da segnalare già i 13 punti di Alessia Tarlo, top score della partita (19 punti) e gli 8 punti della De Stradis. 37-31 segna il tabellone dello scatolone di Via Udine alla fine del terzo quarto.

Forte dell’esperienza delle sue giocatrici, coach Todisco riconferma il quintetto iniziale anche se la Mummolo, e la Tarlo gravano di falli fischiati dal duo arbitrale tarantino.

Coach Rubino gioca le sue carte, anch’egli si affida all’esperienza della forte Mariutti (12 punti al suo attivo) e al jolly Maggiore (14 punti) che con gli otto punti in questo quarto riesce a cambiare la tendenza della partita portando la sua formazione in parità alla sirena finale, 48 a 48.

wp-1479053424442.jpgIl primo overtime si chiude con l’ennesima parità (58-58), giocato punto a punto con le triple della Mummolo e della Mariutti che rimandano in campo le rispettive formazioni per il secondo overtime dell’incontro, che nonostante la stanchezza delle veterane si dà vita ad un avvincente minitempo di 5 minuti dove se ne vedono di tutti i colori, facendo restare il pubblico accorso numeroso con il fiato sospeso ed il risultato in bilico fin quando la giovanissima Aprile non realizza tre dei quattro punti che allungano il vantaggio, dopo la resa delle ragazze mesagnesi ormai allo stremo delle forze e l’uscita per cinque falli della Tarlo e Resta.

Occasione perduta per la New Virtus Mesagne per accaparrarsi i primi due punti per la classifica, in vista di un campionato che si prevede abbastanza difficile con le formazioni baresi che la faranno da padroni nei confronti delle tre brindisine del girone. Da sottolineare, nella giornata odierna la vittoria di Corato in casa contro Altamura (112-2) e di Pink Sport Bari contro Santeramo (50-42), chiude le partite della prima giornata, l’incontro tra Olimpia Trani e Intrepida Brindisi per il prossimo 16 novembre, Intrepida Brindisi che la New Virtus incontrerà Sabato prossimo 19 alle ore 18 a Tuturano per il secondo derby brindisino in calendario.

Campionato Regionale Femminile Serie C. 2016/17

Mesagne 12 Novembre 2016

Palazzetto dello Sport Via Udine – Mesagne

Gara 2133   NEW VIRTUS MESAGNE – TRE ERRE BRINDISI

 

NEW VIRTUS MESAGNE:

De Gregorio ne, Resta 2, De Marco 7, Caiulo 10, De Nitto 9, Belfiore 7, Massafra ne, Bocina M.L. ne, Bocina R. ne, Perrotta 0, Mummolo 11, Tarlo 19.  All. Gigi Todisco

TRE ERRE BRINDISI:

Aprile 10, Parrarelli 3, Mariutti 12, Rubino 1, Costabile 16, Maggiore 14, De stradis 8, Rongone 0, Campo 0, De nocco 3. All. Giovanni Rubino

Parziali di gioco: 14-10   10-10   13-11   11-17   (OT 10-10)   (OT 07-11)

Arbitri: Lenoci e Mignogna di Taranto.

 

Related Articles