Home Primo Piano Basket: Mens Sana sconfitta con il Barletta

Basket: Mens Sana sconfitta con il Barletta

da Redazione
0 commento 33 visite

img_8265.jpg
MENS SANA MESAGNE – CESTISTICA BARLETTA = 76 – 79 

MENS SANA MESAGNE: Dipietrangelo 7, Calia 12, Masi 24, Gualano 10, Spagnolo 10, Chisena n.e., Passante 13, Caroli L., Caroli P., Perez. Allenatore: Mauro Potenza.

CESTISTICA BARLETTA: Rizzi 10, Diblasio, Degni 25, Penza n.e., Balducci 15, Di Rienzo n.e., Ashley 23, Rizzi F. 1, Stella 5. Allenatore: R. Curci.

Parziali: 24-22 20-19 16-15 16-23

Arbitri: Pocogni e Leone

 

La Mens Sana Mesagne lascia i due punti in palio contro la Cestistica Barletta, cedendo nel finale della gara. Sempre in emergenza la società mesagnese, come spesso è accaduto durante la stagione agonistica, ancora fuori sede coach Capodieci sostituito da Mauro Potenza, in settimana indisponibili per infortunio Murra e Falcone, mentre fuori sede Giorgio, Rosato e Cavallo. Tra gli ospiti assente De Fazio per squalifica e coach Curci schiera Stella, Balducci, Rizzi G., Degni e il britannico Ashley, mentre per i padroni di casa coach Potenza manda in campo Calia, Masi, Passante, Gualano e Spagnolo, disponibile nonostante un grave lutto familiare lo abbia colpito nella serata precedente la gara. Parte subito bene il Barletta con Rizzi e Balducci, ma il Mesagne risponde a suon di triple con Passante e Masi. Le difese non sono particolarmente attente, ne giovano gli attacchi con alte percentuali di realizzazioni. Il giovanissimo Perez sostituisce Gualano, mentre Dipetrangelo rileva Spagnolo. Le triple di Stella e Degni spingono gli ospiti e il primo quarto si chiude con la Mens Sana in leggero vantaggio 24-22. Nel secondo periodo permane l’equilibrio tra le due formazioni. I padroni di casa provano la fuga (35-28), ma Balducci e Degni bruciano la difesa ospite recuperando facilmente il distacco e il secondo quarto si chiude sul 44-41. Al rientro in campo perdura l’equilibrio tra le due squadre. I due allenatori alternano in campo la maggior parte dei disponibili, Ashley punisce gli errori difensivi dei mensanini, poi il canestro di Rizzi riporta in vantaggio gli ospiti (51-53), ma la tripla di Masi rimette il Mesagne avanti e il terzo quarto si chiude sul 60-56. Continua in equilibrio anche l’inizio dell’ultima frazione di gioco. Passante e compagni iniziano una serie di errori che condizionerà l’esito finale, in attacco le mani dei mensanini diventano imprecise, mentre in difesa si lasciano ampi spazi alle conclusioni avversarie. Degni, spesso lasciato libero, infila tre triple consecutive e innesca il vantaggio decisivo (64-70). Il Mesagne si disunisce, una serie di pelle perse non consentono di recuperare il distacco, Gualano si becca un fallo tecnico e viene sostituito. I tiri liberi di Ashley e Rizzi F. portano il Barletta al massimo vantaggio (64-74), ma il Mesagne non molla. Dopo una sospensione i padroni di casa piazzano un parziale di 7-0 (71-74), il Barletta realizza solo su tiri liberi, ma i mensanini commettono ancora errori, fallendo anche facili conclusioni, che pregiudicano il risultato finale. Occasione sciupata per la Mens Sana Mesagne che perde l’occasione di risalire altre posizioni in classifica. Dopo la pausa pasquale, impegno difficile per la Ciaurri Mesagne che renderà visita alla capolista Ceglie.

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND