spazio

Assessore D’Ancona: “Il tabellone luminoso del Palazzetto presto verrà riparato”

Egregio direttore, da più parti arriva la sollecitazione, anche da semplici lettori o spettatori sollecitazione sul malfunzionamento del tabellone del Palazzetto dello Sport.
Mi preme comunicare che con l’approvazione del nuovo bilancio già avvenuta ed operativo dal primo gennaio scorso, abbiamo potuto stanziare nuove somme a beneficio dell’impiantistica sportiva ed in previsione vi è anche l’investimento del nuovo tabellone. Col bilancio 2019 non vi erano altre risorse da poter utilizzare. Avevo già rassicurato le associazioni su quanto col nuovo bilancio avremmo fatto.
Comunque, per un ragionamento più complessivo, mi piace ricordare che da settembre ad oggi proprio su tutti e due gli impianti sportivi ho messo, e già spesso, ingenti somme della collettività a servizio delle associazioni sportive e delle società che all’interno svolgono la loro attività. Investimenti che vanno dalla riqualificazione degli spogliatoi alla messa a norma delle strutture, a partire dalla progettazione esecutiva ed alle varie omologazioni necessarie all’utilizzo per i campionati vari.
Ad oggi , è necessario ricordare a tutti noi che a carico del bilancio comunale vi sono tutte le spese necessarie, dalle utenze come corrente acqua e gas, alla pulizia, oltre che al personale che apre e chiude le strutture.
Sul palazzetto dello Sport, ancora, a giugno inizieremo i lavori di rifacimento del parquet e l’ampliamento dell’ impianto di riscaldamento per renderlo ancora più efficiente, mentre sullo stadio Guarini stiamo lavorando per poter migliorare la questione della illuminazione notturna, sulle strade di accesso esui parcheggi.
Nonostante tutto questo la nostra amministrazione ha confermato la volontà di non pesare sulle associazioni sportive e le società che avvicinano allo sport ed allo stare insieme tantissimi ragazzi, confermandone l’alto valore sociale che svolgono.
Certamente, con molta attenzione, valuteremo forme di gestione e di razionalizzazione delle spese, per non gravare troppo sulla cittadinanza e questo non può non passare da una compartecipazione ed una unità di intenti con quanti usufruiscono delle strutture.

Roberto D’Ancona
Assessore allo SPORT

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *