Arraffate dai ladri le monete degli annaffiatoi del Cimitero

Furti di monete dai distributori di annaffiatoi nel Cimitero comunale. Sono oramai troppe le segnalazioni fatte giungere alla redazione per una serie di furti di monetine dal distributore di annaffiatoi sistemato all’ingresso del Campo santo. Una persona infila una moneta da 1 euro nella rastrelliera per liberare e usare l’annaffiatoio. Al momento di riporlo ecco la sorpresa, ad uscire dal blocco non è l’euro infilato qualche minuto prima, ma una tondino di metallo/plastica o una vecchia monetina. Molti si sono già rivolti ai custodi senza però raggiungere lo scopo di scongiurare questi stupidi latrocini. A volte si tratta di pochi spicci ma il gesto sta scoraggiando soprattutto le persone anziane ad utilizzare questo servizio completamente gratuito per l’utenza del cimitero. Funzionano come per i carrelli della spesa, si inserisce una moneta e si ritira il contenitore che verrà utilizzato per prelevare l’acqua dalle fontanelle del cimitero e poi, una volta finito, lo si ripone recuperando le monete. Troppo spesso, però, qualche stupido furbo se ne approfitta delle monetine e con qualche stratagemma le toglie dai meccanismi lasciando i proprietari increduli. Un atteggiamento che dovrebbe essere sanzionato e scongiurato. Chissà se il primo cittadino, che ha tenuto per sé la delega al cimitero, possa mettere mano a questo problema.

Related Articles