Apre a Mesagne lo sportello per l’Integrazione scolastica

È stato presentato oggi pomeriggio nella stanza del Sindaco il nuovo sportello per linl’integrazione scolastica che verrà apal rito a primo piano di Palazzo dei Celestini. Il Front Office è un servizio previsto per garantire piena inclusione ad alunni e ragazzi diversamente abili. Alla presestazione erano presenti il sindaco, il vice ssindaco Semeraro, l’assessore ai seservizi sociali AnnaMaria Scalera, il consigliere del primo cittadino Antonio Calabrese e il responsabile della Cooperativa che gestirà lo sportello Alessandro Nocco. L’ufficio fornirà informazioni alle famiglie e sarà di riferimento per i nove comuni dell’Ambito territoriale BR4. La gestione delle attività sarà a cura dalla cooperativa “Socioculturale”, coordinata dall’avvocato Alessandro Nocco, in collaborazione con l’Ambito territoriale sociale BR 4 del quale Mesagne è capofila.
“Tale opportunità segue un intenso lavoro preparatorio svolto durante la stagione estiva. Un impegno che è servito a garantire il diritto allo studio a bambini e ragazzi con disabilità sin dal primo giorno di scuola, in tutti i comuni associati, e ad assicurare la figura dell’educatore e dell’assistente, anche in assenza di nomina dell’insegnate di sostegno”, ha dichiarato il sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, che è anche presidente dell’Ambito territoriale. L’ufficio di piano dell’Ambito sta tenendo incontri in ogni comune con il gestore del servizio, i servizi sociali e la rete scolastica al fine di avviare un percorso virtuoso, fra enti locali e scuola, che si intende connotare con forme di massima collaborazione, nell’interesse esclusivo dei minori diversamente abili. Allo sportello potranno accedere anche famiglie di potenziali utenti al fine di ricevere le informazioni necessarie per attivare quel percorso diagnostico necessario all’ottenimento del diritto al servizio di integrazione. “L’obiettivo più ambizioso è invertire il modello culturale del servizio di integrazione, da assistenziale a educativo. Nella scuola, il diritto costituzionale all’inclusione può diventare occasione di cambiamento, utilizzando la didattica per rendere più significativa l’emozione della relazione e dell’apprendimento”, ha spiegato Antonio Calabrese, consulente cittadino per le Politiche delle disabilità. Lo sportello sarà operativo a partire da lunedì 14 ottobre; l’apertura sarà garantita il lunedì e il giovedì dalle 09:00 alle 12:00. L’ufficio è collocato al primo piano del palazzo di città.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *