All’Alberghiero di Brindisi un convegno su “Educare al rispetto”

Presso il Liceo Scienze Umane e Linguistico “Palumbo” di Brindisi, il Club Inner Wheel di Brindisi Porta d’Oriente, ha organizzato un convegno sul tema “Educare al Rispetto”, nella scuola, nelle relazioni sociali, in famiglia, negli spazi comuni della tua città, nell’ambiente e nella natura in cui vivi, nei Social e contro ogni forma di bullismo e cyberbullismo. Anche l’Istituto Alberghiero Sandro Pertini di Brindisi ha partecipato con due classi: 2B e 2C, accompagnate dalle docenti, prof.ssa Anna Consales, prof.ssa Valentina Leopizzi e prof.ssa Daniela Tondo. L’idea del convegno, nata da un invito a partecipare ad un concorso distrettuale, è stata subito accolta con entusiasmo per l’importanza dell’argomento. Tanti e importanti gli input forniti dai vari relatori: la prof.ssa Raffaella Argentieri, Presidente del Club, la Dirigente del Palumbo, prof.ssa Maria Oliva, il dott. Antonio De Donno, Procuratore della Repubblica, il Colonnello Pierpaolo Manno, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, il dott. Giuseppe De Magistris, Comandante Provinciale dei Carabinieri e l’avv. Mauro Masiello, assessore al Comune di Brindisi. È stato bello vedere tanti ragazzi, di vari istituti di Brindisi, che hanno seguito con grande interesse. Ai giovani bisogna dare dei messaggi, portarli a riflettere senza imposizioni. L’attenzione mostrata verso i relatori, è stata la prima forma di rispetto. La cultura del rispetto si lega fortemente al tema della legalità, del rispetto delle regole. Rispettare significa che ci si deve fare carico, sostanzialmente, con i propri comportamenti, della tutela degli interessi da salvaguardare. Alcuni alunni hanno partecipato attivamente, con domande e curiosità varie. Ai docenti accompagnatori, sono stati consegnati dei moduli con le informazioni per partecipare al concorso che metterà alla prova la creatività dei ragazzi nello sviluppare questo tema importante. Una occasione veramente coinvolgente per approfondire tematiche importanti.

 

Related Articles