Una umiltà senza confini. Disponibile, chiaro e con un curriculum sportivo di tutto rispetto. Ecco l’immagine di Alessandro “Spillo” Altobelli che hanno conosciuto i tantissimi mesagnesi che ieri hanno preso parte all’incontro organizzato nell’Auditorium del Castello dal locale Inter Club. Il presidente Mario Nacci ha sottolineato che l’arrivo a Mesagne del Campione del Mondo 1982 è stato fortuito e realizzabile solo grazie ai rapporti di tipo personale. Altobelli, intervistato dal nostro Direttore Saracino, ha raccontato della sua vita sportiva e professionale. Dagli esordi nella squadra del Latina fino all’attuale professione di commentatore sportivo per la BeIn Sport, la televisione sportiva di Al Jazeera. Di fronte ad un pubblico di tifosi interisti e di tanti ragazzi delle scuole calcio mesagnesi “Spillo” ha sottolineato che nel calcio ci vuole umiltà, sacrificio, voglia di vincere e coraggio a non mollare mai. Entusiasmo anche per il momento dedicato al ricordo. L’Inter Club di Mesagne ha voluto consegnare una targa ricordo ai parenti di due mesagnesi che hanno costituito circa 34 anni fa il Club: Gaudenzio Falcone e Cosimo Acquaviva “cappellini”. Per chi volesse rivedere l’incontro può cliccare il video qui sotto