Al via la 20° Edizione di Olimpiadi In

Mercoledì 29 maggio a Latiano, presso la Villa Comunale, prenderà il via la ventesima edizione delle “Olimpiadi In”. L’evento, ormai divenuto un appuntamento irrinunciabile per l’affermazione dei diritti delle persone con disabilità, è organizzato dalla Cooperativa Sociale Città Solidale, con il patrocinio del Comune di Latiano, della Asl di Brindisi, della Regione Puglia e della Provincia di Brindisi e di numerose istituzioni pubbliche e private. La manifestazione ha ottenuto negli anni la prestigiosa Medaglia del Presidente della Repubblica, vessillo di impegno e responsabilità per l’inclusione dei più deboli e nella lotta contro lo stigma verso la malattia mentale e, in generale, contro tutti i pregiudizi e le discriminazioni. Molto ricco il programma dell’evento che prevede il coinvolgimento di bambini, giovani e adulti, di cooperative del terzo settore, di associazioni e di tutti i cittadini che ormai accorrono sempre più numerosi a questa manifestazione di festa e solidarietà.

Il raduno è previsto alle ore 15.00, presso il piazzale della Stazione, da dove partirà il lungo e festoso corteo delle Organizzazioni presenti, delle Autorità e dei bambini che sorreggono l’interminabile drappo della pace. Alla testa, il feroce il drago “stigma”, lungo 30 metri e alto 5, realizzato dai giovani di Città Solidale, che sfilerà per le vie del centro urbano, per andare incontro al suo triste destino: essere scacciato a “sassate” (palline di gomma) dai bambini, che con la loro innocenza rappresentano il mondo di liberi ed eguali che solo loro possono costruire.

Dopo l’accensione della fiaccola della solidarietà, ci sarà la presentazione delle squadre accompagnata dall’esibizione della Vinci Street Band dell’Istituto Comprensivo Leonardo Da Vinci di Ceglie Messapica e il saluto delle Autorità.

Alle 16.30 avranno inizio le Maratone Solidali. Si inizierà con quella dei bambini, suddivisi per classi di età, per arrivare alle 17.00 con la prova che coinvolge tutti i cittadini senza alcuna distinzione. Nelle gare nessuno sarà perdente e tutti saranno premiati, perché il loro cum-petere sarà realmente finalizzato alla ricerca individuale e collettiva del bene comune, dove ognuno sarà IN e nessuno sarà OUT.

Alle 17.30 sarà la volta dei giochi riservati alle squadre di atleti speciali, che con grande passione ed emozione si misureranno nel “Tiro alla fune” e nella gara “Sedie Musicali”.

Alle ore 19.00 ci sarà l’inaugurazione del murale “Vita Indipendente” in ricordo della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità, ratificata dieci anni fa dall’Italia. L’opera a cura dell’artista PIN, rappresenta la visione assorta di una persona disabile, spesso le persone con disabilità vivono una dimensione parallela, un mondo dove la percezione del reale è condizionata dal disagio della propria patologia. Il murale evoca la trasformazione di una ipotetica sedia a rotelle in una motozappa che ara tra le nuvole e il suo passaggio rischiara un cielo grigio simbolo della stigmatizzazione. L’artista Pin è particolarmente sensibile alla tematica della salute mentale ed ha immediatamente condiviso lo spirito della manifestazione.

Alle ore 20.00 ci sarà la premiazione della mostra “Il Diritto all’inclusione sociale – nella ricorrenza del X anniversario della ratifica dell’Italia della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con disabilità”, allestita durante la manifestazione. Saranno premiate le opere più rappresentative del tema proposto presentate dalle cooperative e dalle scuole del territorio.

Alle 20.30 si terrà la cerimonia di premiazione dei vincitori.

La manifestazione sarà allietata con musica, canti, balli e intermezzi della compagnia “Solidal Clown” e del gruppo musicale di Città Solidale, della Banda Nino Rota di Latiano, della Vinci Street Band di Ceglie Messapica. La conduzione dell’evento sarà a cura di Gino Cesaria. La manifestazione si concluderà con il concerto live del gruppo VEGA80.

A fare da cornice all’evento vi saranno vari stand espositivi, tra cui quelli dell’EDA Italia Onlus, Associazione Italiana sulla depressione ed altri a cura delle cooperative del territorio, il mercatino dei manufatti artigianali realizzati dagli ospiti di Città Solidale ed una zona con laboratori e trucca – bimbi dedicata ai bambini.

Durante la manifestazione, presso lo stand di Città Solidale, sarà possibile per gli studenti delle scuole Superiori ritirare l’attestato di partecipazione utile ai fini dei crediti formativi.

L’evento sarà l’occasione per ricordare tutti insieme il dott. Tommaso Mola, ideatore della manifestazione.

L’evento è stato patrocinato dall’EDA Italia Onlus Associazione Italiana sulla Depressione che, grazie alla collaborazione di diversi professionisti della salute mentale, si occupa di sensibilizzare la popolazione sul riconoscimento e sulla cura dei disturbi dell’umore di questa malattia sempre più diffusa. Quest’anno la giornata europea sulla depressione (Depression Day) organizzata contemporaneamente in altri stati europei, prevista in Italia per il 20 ottobre, avrà come tema “#Depressione e pregiudizi. Luce sul mare oscuro” proprio perché, anche se i muri del manicomio a 41 anni della legge Basaglia sono stati abbattuti, rimangono ancora alti i muri del pregiudizio.

L’evento è patrocinato da Regione Puglia, Provincia di Brindisi, Comune di Latiano, ASL Brindisi, ASL Lecce, Comune di Brindisi, Comune di Torre Santa Susanna, Comune di San Donaci, Comune di Cisternino, Comune di San Vito dei Normanni, Istituto delle Scienze Umane e Linguistico “E.Palumbo”, Istituto Comprensivo Latiano, Liceo Classico e Scientifico “Pepe Calamo”, Confcooperative Brindisi, Confcooperative Sanità, Eda – Italia Onlus, DPI Italia, Airsam, Unasam, Aifo, Gal – Terra dei Messapi, CSV Poiesis Brindisi, 118 Brindisi, Protezione Civile Latiano, Pro Loco Latiano, Avis Latiano, Associazione Teatro e Vita, ASD Atletica Latiano, ASD Olimpo Latiano, Idea Radio.

Per maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 0831-726423 oppure scrivere a olimpiadi.in@libero.it.

Related Articles