Adriatic Cup, tornano il campionato mondiale di F2 e quello europeo di F4

Adrenalina mondiale e rombo dei motori per Brindisi. La città e il suo mare, un rapporto da intensificare e rafforzare per il complessivo rilancio del tessuto turistico, economico e sociale cittadino. Un’azione che passa anche dalla promozione di tutte quelle attività che trovano ideale teatro di svolgimento nel porto interno, compresi gli eventi sportivi, dal momento che da sempre questo settore rappresenta un efficace volano di sviluppo per i territori. In quest’ottica si inseriscono le iniziative di motonautica che fanno parte dell’Adriatic Cup, competizione organizzata dal Circolo Nautico Porta D’Oriente, in collaborazione con UIM, Union Internationale Motonautique, FIM, Federazione Italiana Motonautica, Comune di Brindisi, Autorità di Sistema del Mare Adriatico Meridionale, Capitaneria di Porto, Camera di Commercio, Assonautica Italiana e in programma a Brindisi, sul Lungomare Regina Margherita, dal 23 al 25 agosto prossimi. Il ricco programma di eventi sarà presentato a breve, non appena i dettagli dell’assoluta novità dell’edizione 2019, cioè il ritorno dopo tre anni di assenza, del mondiale di F2 e del campionato europeo di F4, saranno definiti sotto il profilo squisitamente sportivo. La città ed il comitato organizzatore sono pronti ad accogliere i protagonisti delle due tappe che quest’anno, per volere di UIM e FIM, si terranno a fine agosto e, quindi, chiuderanno simbolicamente l’estate brindisina con eventi legati al mare, anche questa novità dell’edizione 2019. Sono attesi team provenienti da 25 Paesi del mondo, tra i quali Lituania, Norvegia, Portogallo, Emirati Arabi, Finlandia.

Related Articles