Home Attualità A Mesagne un cimelio di agrobiodiversità

A Mesagne un cimelio di agrobiodiversità

da Cosimo Saracino
0 commento 258 visite

A Mesagne (BR) alcuni agricoltori usano ancora il cavallo per sarchiare i campi coltivati. Usano il cavallo agricolo italiano da tiro pesante rapido (CAITPR o più brevemente TPR), una razza italiana di cavalli da tiro selezionata circa un secolo fa. Questi cavalli riescono a fare un lavoro che a detta degli agricoltori non è possibile fare in alcun modo con altri mezzi. Anche per non rovinare molto l’apparato radicale delle piante. Con gli erpici meccanici occorre avere più spazio tra le file, tra le piante, e quindi meno piante per unità di superficie. Con il cavallo si riesce a sarchiare vicino alle piante senza rovinarle. Ancora una volta l’ingegno degli agricoltori…
Se ci fossero più cavallai, questa pratica sarebbe più diffusa.
Le foto sono state fatte in agro di Mesagne in campi di carciofo Brindisino, una varietà locale. Anche questa è agrobiodiversità. Agrobiodiversità da raccontare e da valorizzare.

Dalla pagina Facebook Biodiversità

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND