Home Attualità Il Dog Park? Meglio nel centro urbano

Il Dog Park? Meglio nel centro urbano

da Cosimo Saracino
2 commenti 116 visite

dog park fotoNei mesi scorsi avevamo dato notizia di una richiesta avanzata al Sindaco da parte del ‘Comitato spontaneo per l’istituzione di un Dog Park’ per la creazione in città di uno spazio dedicato ai cani e ai loro padroni. Nel frattempo l’Amministrazione comunale ha risposto a quella richiesta indicando la presenza di un’area dedicata alla zona industriale. Il 25 Gennaio il comitato spontaneo ha riproposto la petizione specificando che è preferibile uno spazio all’interno del centro urbano. Vi riproponiamo integralmente la lettera del comitato indirizzata al Sindaco e al presidente del Consiglio comunale: 

Il comitato spontaneo,  promotore della proposta popolare per la realizzazione di un dog park nell’area urbana del comune di  Mesagne, nel  registrare con favore  la celerità con  cui è stata data risposta alla nostra istanza, presentata in data 23 dicembre u.s.,  ritiene tuttavia di formulare in merito alcune precisazioni:

  1. Nella missiva pervenutaci in data 29 dicembre u.s. si afferma che “…un area vocata allo sgambamento dei cani è stata già individuata e realizzata in zona PIP..” A tal proposito  si ribadisce quanto già detto nella nostra proposta, l’area della zona PIP è al di fuori del contesto urbano e vi è una evidente  difficoltà  ad essere raggiunta da tutti.
  2. La proposta popolare citata prevedeva, appunto, due diverse soluzioni per la realizzazione del Dog Park: o una spazio all’interno del costruendo parco di Via Sasso o un’altra zona urbana facilmente raggiungibile dai cittadini anche a piedi.
  3. Per le ragioni di cui sopra, a nostro avviso, non si tratta di “riconsiderare l’istanza”, come si adduce nella risposta menzionata, ma di valutare la nostra proposta considerando una delle due opzioni proposte.
  4. Il comitato spontaneo attende con fiducia l’esito dell’istruttoria, così come previsto dallo Statuto Comunale  sottolineando la necessità che la valutazione complessiva della nostra proposta possa essere discussa nella sede prevista,  ossia nella commissione consiliare competente(art. 34 comma 2 dello statuto), affinchè tutti i gruppi  consiliari possano esprimere un parere o dare suggerimenti sull’istanza nel suo complesso e sulle decisioni e/o proposte che vorrà formulare in merito l’amministrazione comunale.
  5. Una volta conclusa l’istruttoria in parola auspichiamo che le determinazioni che la commissione vorrà adottare siano discusse in consiglio comunale(art. 34 comma 5 dello statuto)
  6. In attese di riscontri, porgiamo i nostri più distinti saluti.

 

Mesagne, 19 gennaio 2016

In rappresentanza del comitato spontaneo si prega far riferimento ai seguenti tre firmatari della suddetta proposta popolare:

Cosimo Bottazzo 347 7490912

Roberta Biscosi rbiscosi@yahoo.it

Giampiero Molfetta giampiero.mol@gmail.com

banner distante

Potrebbe piacerti anche

2 commenti

Roberto lunedì, 1 Febbraio 2016 - 14:23

Sarebbe piu igienico e salutare a farlo nella zona industriale.

gianfranco lunedì, 1 Febbraio 2016 - 23:16

va bene nella zona industriale visto che portano i cani anche all’auchan, non bastano quanti cani girano nelle vie adiacenti senza che nessuno si preoccupa di portare sacchetti da prelevare le cacche dei propri cani

Commenti chiusi.

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND