Home Dal Territorio Presentato a Lecce il progetto Joyschool, interviene il prof. Distante

Presentato a Lecce il progetto Joyschool, interviene il prof. Distante

da Cosimo Saracino
0 commento 307 visite

PRESENTATO PRESSO I SALESIANI DI LECCE

IL PROGETTO JOYSCHOOL

CON LA GARANTE DEI DIRITTI DELL’INFANZIA DELLA PUGLIA

Relatori Giornate di studio

Si è svolta a Lecce – presso l’Istituto dei Salesiani – la seconda edizione di “DIRITTO ALLA GIOIA”, due giornate di studio riservate ad operatori scolastici e dedicate allo“star bene a scuola”, che ha visto la partecipazione della Garante dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Puglia Rosy Paparella, promotrice della rete per lo “star bene a scuola” e molto nota per essere particolarmente attenta a tutte le forme di discriminazione e di sofferenza che possono nascere tra i banchi. In apertura, gli interventi dell’Ispettore dei Salesiani dell’Italia Meridionale Don Pasquale Cristiani, del dr. Prisco Piscitelli (Medico Epidemiologo della ASL Lecce e Presidente dell’Associazione Culturale Socrate) e del prof. Alessandro Distante (Presidente dell’Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo ISBEM, cardiologo e ricercatore di livello internazionale che ha diretto per 12 anni l’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR di Lecce). Il Prof Distante ha illustrato sia i principi del Paradigma del dono su cui si basa sia il Progetto “Joyschool  – La Scuola della Gioia”, che vuol garantire ai bambini  il diritto ad apprendere in modo gioioso, sia il Progetto “ARGINE”, promosso dall’ISBEM con la campagna “Monastero del Terzo Millennio” per sostenere i giovani meridionali e salentini a rimanere nella propria terra d’origine seguendo le vie maestre della ricerca (dottorato) e della formazione (life long learning), in modo da esser capaci di introdurre innovazioni per tutta la vita, a beneficio della comunità. A seguire, il colloquio tra Manuela Pulimeno (ideatrice del Progetto Joyschool – La scuola della Gioia) – sulle cause dei disagi che i bambini vivono a scuola e sulle possibili soluzioni –  con il prof. Maurizio Parodi, genovese, autore di libri che sono popolari ed hanno un titolo molto significativo: “La scuola che fa male”, “Basta compiti, non è così che s’impara”, “Gli adulti sono bambini andati a male”. La tavola rotonda, molto feconda di idee, riflessioni, spunti progettuali ed esperienze ha visto la partecipazione della Dirigente scolastica Caterina Scarascia, del presidente Centro Servizi Volontariato Salento ed Eurispes Puglia Luigi Russo, di don Francesco Coluccia (Movimento per la Vita), di Francesco Cavallo(Sì alla Famiglia) e dell’avv.ssa Ada Marseglia (Presidente dell’AIAF Puglia). A concludere le giornate di studio, è intervenuto il professore di Didattica Marco Piccinno dell’Università del Salento, che ha sottolineato la necessità di individuare nuovi modelli didattici, innescando su  questo tema un articolato colloquio con le dirigenti e responsabili di scuole paritarie provenienti da tutta la Regione, a cui si è unita la coordinatrice delle scuole paritarie della Regione Lombardia suor Annamonia Alfieri, autrice del saggio “Il Diritto di apprendere in cui si documentano le leggi, le opportunità e le tante operazioni incompiute nel nostro Paese in tema di scuola. Ulteriore obiettivo delle due giornate di studio è stato quello di operare congiuntamente, anche per la ricerca di nuove forme di sostenibilità economica, grazie allaRete d’Innovazione Sociale per l’Educativo e la tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (RISE for RIGHTS). “Un Paese migliore può esserci solo se ci sarà una scuola migliore, senza barriere di censo e di geografia, attenta alla persona che cresce”.

Ufficio Stampa CSV Salento

Ufficio Comunicazioni ISBEM

Per info:           Segreteria CSV Salento;          0832.392640;                         direzione@csvsalento.it

Per info:           Direzione ISBEM Mesagne:      0831-713511-713519;           isbem@isbem.it

 

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND