Scuole, botta e risposta tra Sindaco e consiglieri Pd

  
Botta e risposta tra il Sindaco e i consiglieri del Pd dopo la visita di questi ultimi alle scuole della nostra città. Di seguito vi riportiamo la lettera del Sindaco e la contro replica di Orsini. 
Mesagne, 12/11/2015 
All’attenzione dei sig.ri Consiglieri 

Avv. Rosanna Saracino 

Avv. Fernando Orsini 

Dott. Francesco Mingolla 
In questa sede non riteniamo opportuno approfondire il metodo utilizzato per portare all’attenzione il tema della realtà scolastica mesagnese, semplicemente perché si tratterebbe di interpretazioni politiche soggettive, valide o al contrario criticabili a seconda di chi se ne fa promotore. Il buon senso e l’impegno ci portano, invece, ad andare alla sostanza dei fatti che, nel caso specifico, è assolutamente positiva, condivisibile, in linea con gli obiettivi di operatività che ci contraddistinguono. 

Accogliamo dunque con estremo favore non solo l’attenzione dimostrata verso la condizione delle scuole ma anche la proposizione di un percorso progettuale che migliorerebbe, almeno in parte, gli ambienti didattici, rendendoli più vicini alle legittime e sacrosante aspettative dei bambini.  

E anzi rilanciamo. Perché non sarebbe poi così sbagliato pensare di unire le forze per un obiettivo al di sopra di ogni identità politica: le scuole. L’impegno è dunque, da parte nostra, di valutare opportunamente il bando indicato invitando fin da subito i consiglieri che lo hanno sottoposto all’attenzione cittadina a partecipare eventualmente ai lavori che porteranno alle possibili candidature. Chiaramente laddove lo ritenessero opportuno. L’attuale Amministrazione lo ritiene auspicabile perché nonostante la precisa identificazione dei ruoli, la partecipazione e la collaborazione vera possono essere esempio di buone pratiche a tutti i livelli. 

Detto questo l’occasione è gradita anche per ricordare che nelle giornate del 2 e 8 settembre scorsi, gli assessorati all’Istruzione e ai Lavori Pubblici, unitamente alle dirigenti di riferimento, effettuarono sopralluoghi in ogni struttura scolastica proprio per verificare lo stato degli immobili e per coordinare interventi sostenibili rispetto ai fondi presenti nelle casse comunali. Una analisi dettagliata volta a capire quali scuole richiedessero interventi sostanziali che potranno essere oggetto di future domande di finanziamento e quali gli interventi immediati o da programmare nel corso dell’anno scolastico. 

I sopralluoghi, effettuati alla presenza dei Dirigenti scolastici sono stati di grande ausilio nella gestione di interventi. Tra questi alcuni sono stati immediatamente autorizzati dagli Assessorati ed eseguiti dall’ufficio LLPP (ripristino porzione di solaio della scuola Maia Materdona o pulizie delle aree esterne e/o altre lavorazioni). Altri, invece, sono stati elencati in un documento scritto a quattro mani dai due Assessori e che farà da guida nella programmazione secondo una scaletta di priorità ed in funzione delle scarsissime risorse economiche presenti. Purtroppo tali finanze si riducono di giorno in giorno in base alle spese impreviste che si presentano nella conduzione ordinaria delle scuole e nelle necessarie e repentine risposte che si devono dare per le problematiche urgenti che insorgono. 

In merito, poi, al tema della sicurezza, si comunica che in data 31.10.2015 l’Assessorato LL.PP. ha candidato alcune scuole al bando ministeriale MIUR di “finanziamento in favore di Enti locali di indagini diagnostiche dei solai degli edifici scolastici pubblici”. Si tratta delle scuole “Maja Materdona”, “Giovanni XXIII” – edifici 1, 2, 3 e 4 e “Giosuè Carducci”. Tale passo è piccolo rispetto a quanto ci sarebbe da fare, ma potrebbe rappresentare un avvicinamento alla conoscenza dello stato delle strutture che pure è necessario al fine di indirizzare ancor più razionalmente gli interventi futuri.

In conclusione sul fronte della mensa scolastica nel pomeriggio di oggi (12/11/2015) si riunirà il coordinamento della Mensa durante il quale si accoglieranno istanze, esigenze, stimoli e spunti di valutazione per tornare a percorrere la strada del costante miglioramento.  
Il Sindaco Pompeo Molfetta 

L’Assessore all’Istruzione Roberta Denetto
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Di seguito la breve risposta inviata al sindaco ed all’assessora all’istruzione        
 Al netto di qualche più che prevedibile e discutibile intento polemico, artatamente ed inutilmente evidenziato (certo, non abbiamo la presunzione di impartire lezioni, ma neanche di riceverne, sul come agire come gruppo consiliare di opposizione) su cui non è il caso in questa sede di indugiare, cogliamo e registriamo positivamente la (immediata) presa di posizione del sindaco e dell’assessora all’istruzione in ordine alla nostra segnalazione su alcune problematiche relative alle scuole.
Non possiamo non concordare sul fatto che questo sia uno dei temi più sentiti dalla cittadinanza per le tante situazioni connesse e per quanto ci riguarda, pur nel rispetto dei diversi ruoli, come gruppo di opposizione aderiamo senza indugio alcuno all’invito rivoltoci. Noi senza alcun tentennamento faremo la nostra parte, nelle sedi e con le modalità che saranno meglio e successivamente esplicitate, consapevoli – questo sì – che operare per la soluzione di problemi che tanto stanno a cuore a tutta la città deve essere un impegno prioritario – unitamente e con il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche e degli altri organismi (consigli d’istituto, famiglie, ecc.) – per tutti gli amministratori.  

Con i migliori saluti.

Gruppo consiliare “PD-Io ci credo”

administrator

Related Articles