Ulivi decapitati da ladri di legna senza scrupoli – GUARDA VIDEO

Dove non arriva la Xylella ci sono i ladri di legna senza scrupoli che danneggiano irrimediabilmente gli ulivi. Non basta che questi alberi secolari siano sotto attacco di questo batterio killer, purtroppo la loro sopravvivenza è anche minacciata da tanti imbecilli senza speranza. E’ accaduto ancora una volta nelle nostre campagne. Criminali da quattro soldi che approfittando della notte hanno completamente distrutto quattro alberi di ulivo secolare. Avranno portato a casa circa un centinaio di quintali di legna lasciando sul terreno le fronde pronte per caricarsi di nuovo frutto. Il furto, debitamente denunciato al Commissariato i Polizia di Mesagne, è avvenuto in contrada Baroni nuovi in agro di Brindisi su un terreno piuttosto internato rispetto alle strade principali. Il colpo è stato messo a segno circa 15 giorni fa su un fondo i cui proprietari vivono fuori Mesagne. Ad accorgersi del taglio radicale degli ulivi è stato un parente che ha subito avvertito le forze dell’ordine. I furti in campagna sono ogni giorno in continuo aumento. I contadini sono esasperati e gli organi competenti fanno di tutto per cercare di arginare il problema. Come in ogni cosa la collaborazione di tutti potrebbe essere fondamentale. Anche in questo caso se c’è qualcuno che ha visto dei movimenti sospetti, sarebbe opportuno che informasse la Polizia per bloccare questi ladri di futuro.   Cosimo Saracino

Condividi l'articolo