UFFICIO RECLAMI – “Villa comunale disagi serali. Tolleranza zero per i parcheggi nell’area limitata al traffico”

vigili

Riportiamo di seguito il testo di una mail che ci è arrivata da un nostro lettore che ha chiesto l’anonimato. Nel confermare la nostra posizione sull’attività dei vigili che deve essere improntata sempre sull’imparzialità e la precisione, chiediamo a voi una opinione sugli argomenti trattati.

Sembra alquanto banale la faccenda ma durante tutto il periodo estivo, nella città di Mesagne, la via Ugo Tenente Granafei, esattamente nel tratto che costeggia la Villa Comunale, viene puntualmente chiusa al traffico dalle ore 21:00 alle ore 2:00.

Diversi e puntuali sono i disagi arrecati alla gente, alla circolazione e alle attività esistenti soprattutto in quel tratto di strada.
Tali problemi insorgono inizialmente non tanto dalla decisione in se pluriennale, di chiudere la suddetta strada, quanto dall’eccessivo e intollerante modo di fare dei vigili urbani. E bene si la critica va proprio a loro che in virtù del rispetto della legge esercitano il proprio dovere. Fin qui nulla di strano, ma la questione andrebbe analizzata più a fondo. Infatti proprio nell’espletamento della propria funzione, diverse sere in particolare nella serata di ieri, si assiste ad una presa di posizione da parte dei vigili urbani di turno che lascia il tempo che trova.
Se da un lato loro fanno il proprio dovere e dall’altro sembrerebbe corretto chiudere la strada secondo la nostra amministrazione, come mai ad oggi esiste ed è reale un disagio generale?

La spiegazione è molto semplice, per fare un esempio, se ci si reca a comperare qualcosa, trovare parcheggio nella suddetta zona è già un problema (bisogna fare dai 5 ai 6 giri obbligati) intorno alle ore 21:00. Coloro i quali parcheggiano per vari motivi nella zona che poi verrà chiusa al traffico e vi parcheggiano diverso tempo prima, o anche poco prima, rimangono, all’arrivo dei Vigili urbani, chiusi all’interno di quest’area, mentre i vigili intimano loro con arroganza, di spostare le auto magari anche in retromarcia, senza essere minimamente aiutati, bloccando il traffico (questo accade perché loro stessi non spostano la volante piazzata al centro della carreggiata nel verso di marcia). La gente che è in fila da ore all’interno delle attività, difficilmente andrebbe a spostare l’auto perdendo la priorità della fila per soli 5 min di altra attesa. Purtroppo però i vigili anche per 5 min dopo le 21:00 cacciano via tutti, magari facendo perdere clienti alle attività o facendo agitare inutilmente la gente, disturbando anche, continuamente, i passeggeri che rimangono in auto e che chiedono loro la cortesia di attendere pochi minuti(risolvendo il problema).
Dato che non esiste l’urgenza nella richiesta dei Vigili non si comprende quindi tale accanimento, anche perché le auto multate rimangono comunque parcheggiate intralciando la zona pedonale, quindi a cosa serve questo esagerato modo di fare o se proprio la vogliamo dire tutta, a cosa serve chiudere questo tratto di strada?
A questo punto non ci resta che specificare, che la chiusura di questo tratto non comporta solo questi disagi ma è una questione anche di intasamento per la circolazione. Supponiamo che dovesse esserci una emergenza e passare un’ambulanza che da via Carmine si dirige verso la Villa Comunale, se il traffico è bloccato a causa della suddetta chiusura e il semaforo fosse rosso inevitabilmente svoltando a destra, come si favorisce lo scorrimento del traffico?
Analoga faccenda riguardante lo scorrimento in se della viabilita nella specifica zona, è accaduta, anche se di giorno, durante l’operazione civico 20, quando per il trasporto in carcere degli arrestati, si è intasato il traffico per la chiusura della strada a causa dello smontaggio delle luminarie e purtroppo anche a destra il semaforo era rosso come notevole era l’incolonnamento.

Insomma sia la sicurezza sia il disagio che si crea alla gente in proporzione all’utilità del rimanere chiusa la strada al traffico, è una situazione certamente da rivedere.

Piccola nota critica nei confronti sempre dei Vigili riguarda proprio il semaforo in questione, poichè molta gente parcheggia in divieto di sosta, nei tratti che precedono il semaforo, rendendo difficile lo scorrimento e limitando la carreggiata, ma chi sa perché, i Vigili in quel punto, si vedano poco quanto niente di sera.
La cosa più ridicola è inoltre il fatto che tali Vigili debbano passare e multare nella zona chiusa al traffico solo per 10/15 min successivi alle ore 21:00, dopodichè c’è per qualche altra ora una addetto della protezione civile che controlla e limita l’accesso a tale strada, ma una volta andato via rimangono in genere 2/3 ore in cui la gente fa un pò come vuole e nessuno li multa. Durante tutta la settimana infatti dopo la mezzanotte o anche prima, la strada si svuota anche dai pedoni e rimane chiusa inutilmente. La gente ci parcheggia o la attraversa comunque.

Si invita il Sindaco con l’amministrazione a trovare una soluzione al disagio creato, moderando, in particolare, l’accanimento dei Vigili, che spesso e volentieri quando chiamati in altre circostanze anche di emergenza per Passi carrabili occupati, tardano 25 min o non vengono affatto, ecco proprio 2 pesi e 2 misure si dovrebbero evitare perchè è anche questo che fa rabbia alla gente, proprio perché ciò è fuori da qualsiasi standard di adattabilità.

Condividi l'articolo